Archivio mensile:febbraio 2017

PERDERE LA TESTA PER RITROVARE IL SENSO: dalla leggenda di Santa Difna al servizio I.E.S.A. di Erica Odasso ed Ezio Cristina

Scopo del presente lavoro è di trovare un senso storico, culturale, antropologico, dinamico ma soprattutto di riflettere su una pratica, lo Iesa, iniziata a Geel, che in Italia sta, lentamente, avendo una posizione sempre più di rilievo nelle risorse dei vari DSM.

logo_IesaTO4_Orizzontale

 

Con l’acronimo I.E.S.A. ci si riferisce all’Inserimento Eterofamiliare Supportato di Adulti con disagio psichico, strumento d’intervento riabilitativo in favore della Salute Mentale e dell’abbattimento del pregiudizio ingiustificato che grava sui pazienti psichiatrici. La pratica prende avvio nel momento in cui una famiglia ospitante sceglie di accogliere un ospite indicato dai Servizi di Salute Mentale per un tempo definito, ricevendo a sua volta un sussidio a titolo di rimborso spese ed un supporto specialistico professionale costante ed competente nella gestione dell’ospite. Rispetto alle altre soluzioni residenziali dedicate ai pazienti psichiatrici, questa è per il paziente la condizione che più si avvicina ad una vita normale, dalla quale, perciò, egli può ricavare una notevole quantità e qualità di salutari benefici.

Continua a leggere